Mamma&Lavoro

Le mamme di oggi, il lavoro e la vita di ogni giorno

Il logo del portale mammaelavoro.it


MAMME IMPRENDITRICI E IMPRENDITORIA FEMMINILE

L
Imprenditoria femminile : come può una mamma, aprire una attività propria ? Cosa serve per lanciarsi in questa avventura ? Che cosa è l' imprenditoria femminile ?
Le cose da sapere sono veramente tante e dipendono anche in che settore ci si vuole cimentare.
Mamma & Lavoro presenta queste semplici dispense per aiutare tutte quelle mamme che, ad un certo punto della loro vita, capiscono di voler intraprendere una scelta importante e aprire una attività . Imprenditoria femminile vuol dire diventare artefici della propria vita e costruire qualcosa che veramente ci appartiene.
Sono
semplici capitoli ma - al tempo stesso - delle guide pratiche per conoscere le tappe sulle quali costruire la propria attività
Buona lettura!
M&L


INDICE ARTICOLI


ANNUNCIO

Occasione per una Mamma Imprenditrice - Cessione Attività Milano

A pochi passi dalla MM3 Porta Romana cedesi avviata swapping boutique di abbigliamento per bambini 0-10 anni.

Lo swapping è il nuovo modo di fare shopping in modo intelligente, economico ed ecocompatibile.

Causa imminente trasferimento all'estero, cessione rapida e a condizioni molto vantaggiose.

Per informazioni contattare
Laura 349-7742320
clothes-swap


MAMME IMPRENDITRICI E IMPRENDITORIA FEMMINILE
(introduzione)

Le mamme imprenditrici italiane
Chi sono le mamme imprenditrici o che decidono di aprire una attività ? Che cosa è la imprenditoria femminile ?

Le mamme imprenditrici sono anzitutto donne che rinunciano al posto fisso per stare con i propri figli. È l' ultimo paradosso del mondo del lavoro al femminile: per conciliare attività professionale e maternità sempre più donne si licenziano e si mettono in proprio. "
Per avere orari flessibili cambiano lavoro e si inventano manager di se stesse. Purtroppo spesso sono costrette nella loro carriera a fare un passo indietro in nome della vita familiare."
La imprenditoria femminile , il popolo delle partite IVA rosa (con figli), è numeroso. Secondo i dati di una ricerca dell' Ecipa (Ente di formazione della Confederazione artigianato) e del Cdrl (Centro documentazione ricerche per la Lombardia) più di un milione di donne hanno deciso di aprire una attività imprenditoriale in proprio. L’Italia è prima in europa in questo settore.


Continua ….


Mamma e lavoro oggi - Le Mompreneurs (Per una migliore conciliazione famiglia-lavoro)

mamma-lavoro-ebook

Stanche di un lavoro che vi «incatena» alla scrivania a orari fissi e con riunioni a ore improbabili? Se sognate un modo per conciliare la gestione della vostra famiglia con un lavoro economicamente ed emotivamente stimolante provate a diventare Mompreneur, mamme imprenditrici.
Questo libro lo abbiamo scritto per voi. Vi spieghiamo che cosa fare (e che cosa evitare!), vi diamo qualche dritta sulla raccolta dei finanziamenti e su come organizzare una formazione adeguata, vi raccontiamo storie di madri come voi che ce l’hanno fatta. Buona impresa!


IMPRENDITORIA FEMMINILE : COSA SERVE PER APRIRE UNA IMPRESA ?

Mamme Imprenditrici: cosa serve peraprire una impresa ?
In questa seconda parte dedicata alla imprenditoria femminile iniziamo a dare qualche spunto a cosa serve per aprire una impresa. Nello specifico ci rivolgiamo alle mamme che:

-sono stufe/insoddisfatte del loro lavoro abituale, che non permette di conciliare l’attività lavorativa con gli impegni familiari;
- hanno un'idea in mente ma non sanno bene da che parte iniziare;
- provano interesse al tema del mettersi in proprio ma ne ignorano gli elementi basilari;

Un punto è certo:
avviare un'attività in proprio è una scelta di grande importanza nella vita di una mamma e della sua famiglia, specialmente se già impegnata in un’altro lavoro.

Non è quindi una scelta da prendere alla leggera. È indispensabile valutarne i pro e i contro con grande attenzione.

Mamma & Lavoro vuole quindi proporre alcuni spunti per aiutare le mamme che vorrebbero entrare nel mondo della imprenditoria femminile a lanciarsi in questa impresa.



Esistono dei punti saldi, i così detti “paletti”, da considerare nel momento in cui si vuole partire con una nuova attività imprenditoriale


Continua….


IMPRENDITORIA FEMMINILE : IL PROGETTO IMPRESA E IL BUSINESS PLAN

Mamme Imprenditrici: progetto impresa e Business plan
Nell’articolo precedente abbiamo visto cosa serve ad una mamma per aprire una attività e in particolare ci siamo concentrati sull’importanza dell’ idea e sulle competenze necessarie. Il passo successivo per la mamma che vuole entrare nel mondo della imprenditoria femminile è quello di sviluppare un Business Plan.
Il Business Plan è fondamentalmente il piano della vostra impresa , che se ben costruito serve a confermare la validità e la concretezza del vostro progetto e a ridurre il rischio di errori valutativi. (con il fallimento dell’ impresa)
E’ fondamentalmente il biglietto da visita con della mamma imprenditrice che vuole proporre il proprio progetto a banche e finanziatori. E’ quindi lo strumento di base su cui costruire l’ impresa.
Normalmente il Business Plan è un documento è costituito da una
breve introduzione, una parte descrittiva e una numerica...

Continua...


NEWSLETTER DI MAMMA & LAVORO


IMPRENDITORIA FEMMINILE: LA STRUTTURA DELLA IMPRESA

Mamme Imprenditrici: la struttura dell
Nell'articolo precedente abbiamo visto come aprire una attività e l'importanza del Business Plan, vediamo adesso cosa serve per definire la struttura della impresa .
Anzitutto occorre capire ove collocare la nostra impresa , cioè il luogo fisico dove aprire una attività . Questa scelta non può essere fatta con leggerezza, sia che si tratti di un punto vendita, sia di un ufficio o di un laboratorio.
Anche la scelta del locale riveste caratteristiche importanti.
Dovrete valutare le diverse opportunità, prestando attenzione alla
funzionalità della posizione, alla corretta destinazione d'uso e alla sostenibilità delle opere di adeguamento da effettuare (onerosità e tempi).



Continua...


IMPRENDITORIA FEMMINILE: LA FORMA SOCIETARIA

Mamme Imprenditrici: la forma societaria
Nell'articolo precedente abbiamo visto come aprire una attività e l'importanza della struttura societaria, vediamo adesso quale forma societaria scegliere.
La scelta della forma societaria' più adatta per la vostra attività è di fondamentale importanza e richiede una serie di valutazioni iniziali per capire in che direzione muoversi.

Siete da sole o contate di avere delle socie? Pensate di costituire una società con amiche o colleghe oppure con i propri familiari?
Quale è il grado di rischio cella vostra impresa? Di che fatturato previsto state parlando?

Prima di presentare alcune definizioni sulle diverse forme in cui si può avviare un' impresa , ricordiamo che, per definizione, l’imprenditore ( e quindi la mamma che apre una impresa ) è “
colui che esercita professionalmente e abitualmente un'attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi “.

Continua...


IMPRENDITORIA FEMMINILE :
FARE I CONTI ( COSTI E RICAVI DI UNA IMPRESA )

I costi e iricavi di una impresa
RICAVI

La stima realistica dei ricavi di una impresa è un passo fondamentale. I ricavi possono derivare dalle vendite o dai servizi offerti a seconda del tipo di attività . Ovviamente a seconda della natura dell’impresa le previsioni andranno sviluppate su intervalli di tempo differenti. Facciamo alcuni esempi:

- Se si pensa di aprire una attività di ristorazione ( ad esempio un ristorante ) dovremo conteggiare 6 giorni lavorativi alla settimana, calcolare le festività e moltiplicare l’ipotetico guadagno giornaliero per tutti i giorni di apertura in modo di avere una previsione per ogni anno.

- Se si pensa di aprire un asilo nido, dovremo calcolare la resa annuale, ipotizzando numero / giorni / ore di permanenza dei bambini all’interno della struttura

- Per una società di servizi il calcolo è più difficile, si potrà fare l’opposto: per poter guadagnare x anno saranno necessarie x consulenze, è verosimile fare ciò?


Continua...


MAMME IMPRENDITRICI (ottava parte) :
IL PUNTO DI PAREGGIO NELL'IMPRESA FEMMINILE

punto-di-pareggio

IL PUNTO DI PAREGGIO: PERCHE’ E’ COSI’ IMPORTANTE E COME ARRIVARCI

Nelle parti precedenti dei nostri articoli sulla imprenditoria femminile abbiamo visto l’importanza del corretto calcolo dei costi e degli investimenti necessari per
aprire una attività in proprio.
Oggi parleremo del
punto di pareggio o Break Even Point , cioè quella situazione in cui i ricavi hanno restituito gli investimenti versati.
Diciamo subito che è inverosimile pensare di poter aprire una attività e di avere degli utili per noi e per i nostri collaboratori sin dal primo momento.
Dobbiamo quindi fare dei semplici calcoli che ci permettano di capire quando la nostra attività inizierà ad essere veramente proficua e redditizia.

Continua ….