Mamma&Lavoro

Le mamme di oggi, il lavoro e la vita di ogni giorno

Il logo del portale mammaelavoro.it


IL COLLOQUIO DI LAVORO - POSSIAMO MIGLIORARE LA NOSTRA POSIZIONE LAVORATIVA ?

colloquio-posizione

Dopo aver trascorso dei mesi nella ricerca di un lavoro, avete finalmente trovato la posizione perfetta che vi permetterà di migliorare la qualità di vita e di avanzare nella vostra carriera lavorativa.

Prima però di sedersi davanti al vostro futuro datore di lavoro o all’intervistatore nelle selezioni, ecco
gli errori molto comuni che noi donne facciamo durante il colloquio di lavoro. Ecco un paio di consigli che vi possono aiutare ad evitare gli errori e a presentarvi al meglio delle vostre possibilità.

Continua ...


MAMMA & LAVORO
&
LUUK MAGAZINE

"Do you Welfare? Il welfare, lo strumento che migliora la vita dei dipendenti in azienda"

welfare-mamme-dipendenti

Ne leggo sempre più di frequente sul web e sulla carta stampata, è argomento di conversazione anche con i referenti aziendali che lavorano in ambito Risorse Umane. E non posso che esserne contenta.

Oggi parliamo di welfare aziendale: una materia che per alcuni è ancora confusa e poco chiara oppure qualcosa che le aziende pensano sia troppo impegnativa economicamente da adottare sui grandi numeri. Le politiche di welfare in azienda sono semplicemente un insieme di misure che possono essere messe a disposizione dei dipendenti sotto forma di convenzioni con esercizi commerciali o società di servizi, servizi alla famiglia o alle singole persone, formazione su temi legati alla genitorialità e via dicendo, che risultano essere di grande aiuto per i dipendenti che spesso hanno bisogno di ottimizzare i tempi e vedono questo tipo di benefit come un grande aiuto nella conciliazione famiglia-lavoro.

E’ bene ricordare che persone serene e motivate possono fare la differenza tra un risultato qualunque ed uno eccellente. Per questo sempre più aziende guardano al welfare aziendale come opportunità per migliorare gli aspetti sopra descritti, oltre a un maggior consenso, reputazione e fiducia presso l’opinione pubblica, i consumatori e i clienti.

Se ne è parlato anche a “Luci sul Lavoro”, la tre giorni di dibattiti e incontri in corso a Montepulciano (Siena) dove quello del welfare è stato il suggerimento rivolto alle aziende alla ricerca di soluzioni che incrementino la produttività. Dal momento che conciliare vita e lavoro è necessario non solo ai lavoratori, in particolare le donne, ma anche alle stesse imprese che così diventano più efficienti proprio in virtù del maggiore benessere dei propri collaboratori.

Continua su Luukmagazine


LIBRERIE PER BAMBINI
"40 nuove librerie in 4 anni
Storie di 80 donne che hanno cambiato la loro vita
partendo dall'esperienza della Libreria Centostorie di Roma"

librerie-per-bambini

Il 22 e 23 marzo del 2014 si terrà la quarantatreesima edizione del corso "Aprire una libreria per bambini": dal 2007 ogni mese 20 persone da tutta Italia, soprattutto donne, precarie o disoccupate, madri, trentenni partecipano al corso organizzato dalla libreria Centostorie di Roma (www.centostorie.it) per mettersi in proprio e aprire una libreria per bambini. Oltre 800 persone in totale. Come se un piccolo quartiere, una grande palazzina, un minuscolo aggregato si fosse armata di coraggio e pazienza e avesse deciso di cambiare vita. Il corso è tenuto dalle libraie di Centostorie, piccola libreria specializzata per l'infanzia, nata nel 2007. Un sabato e una domenica da dedicare ai propri sogni, per vedere se possono avere senso e sostanza, per vedere se si può investire su se stesse e sul proprio futuro lavorativo.

Continua ...


MAMME ALLA RICERCA DI UN (NUOVO) LAVORO

VANTAGGI DEL LAVORARE DA CASA

lavorare-casa-online
Su internet le proposte per lavorare da casa on-line sono praticamente infinite e rivolte a un gran numero di profili professionali.

Occorre come sempre evitare di abboccare alle offerte di lavoro
farlocche o peggio di rimanere invischiate in vere e proprie truffe.

In questa
pagina abbiamo già parlato di offerte di lavoro on-line ma seguiteci in questo nuovo articolo nel quale parleremo nello specifico dei vantaggi/svantaggi del lavorare da casa. Ma quali sono i vantaggi del lavorare da casa?

Indiscutibilmente i
vantaggi sono molteplici. Anzitutto economici in quanto lavorando da casa si abbattono spese come quelle per gli spostamenti (vedi abbonamenti, benzina, usura mezzi) Si guadagna inoltre tempo prezioso (pensate quanto tempo passate sui mezzi per spostarvi ogni giorno) Si risparmia sull’alimentazione (un pranzo a casa è nettamente meno costoso che al bar o al ristorante) e infine …. si inquina di meno!

Altri vantaggi del lavorare da casa sono: l’ambiente di lavoro meno stressante, generalmente la possibilità di
distribuirsi il lavoro durante la giornata, riuscendo così a conciliare anche le faccende familiari o altre necessità.

Indiscutibili poi i vantaggi per chi ha difficoltà motorie o vive in zone molto distanti dal punto di lavoro abituale.

Continua ….


SELEZIONE FIGURE PROFESSIONALI
AGENZIA GENERALE PRAMERICA E UNIQA

Per lo sviluppo della neonata agenzia Generale Pramerica e Uniqa sta selezionando figure professionali con competenza  commerciale e fortemente motivati ad intraprendere un percorso professionale innovativo quanto stimolante.
 
La società intende formare e condividere l' esperienza ventennale di successo, con professionisti da avviare alla carriera di 
consulenti assicurativi ad alto valore aggiunto, in grado di fornire ai clienti piani assicurativi personalizzati, basati su un’attenta analisi dei bisogni di protezione risparmio previdenza sia nel mercato family che corporate.
 
 
Life Value offre:
 
- Mandato di sub-agenzia
- Piano di remunerazione altamente competitivo, con un incentivo ad integrazione delle provvigioni
- Training formativo di qualità, articolato e continuativo
- Possibilità di sviluppo anche attraverso portafogli esistente
- Rapporto di mentoring costante con gli agenti
- Opportunità di crescita all’interno dell’organizzazione
- Ambiente di lavoro sano e stimolante

   
Il profilo dei candidati deve rispondere ai seguenti requisiti:

 

- Ambosessi di età compresa tra 27 e 55 anni
- Titolo di studio diploma o laurea
- Esperienza pregressa in ambito commerciale, non necessariamente assicurativo
- Residenza a Milano o zone limitrofe

- Spiccate capacità relazionaliintraprendenzaentusiasmo e soprattutto motivazione (a conseguire per sé e la propria famiglia, stabilità e benessere sopra gli standard), completano il profilo ideale.    

 
I candidati interessati potranno inoltrare c.v. e foto tessera con autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi della legge 196/03 al seguente indirizzo e-mail   
info@lifevalueps.it


CORSO DI RIFLESSOLOGIA PLANTARE

riflessologia-plantare

Mamma & Lavoro in collaborazione con A.TE.NA, nell'ambito di eventi legati alla formazione, organizza il Corso di Riflessologia Plantare per le persone interessate alla scoperta di questo affascinante mondo.
I corsi proposti da Mamma & Lavoro intendono fornire le nozioni di base della Riflessologia Plantare, lasciando poi ai partecipanti la possibilità di approfondire gli argomenti trattati con i corsi specifici dell’Associazione A.TE.NA
Gli Istruttori, riflessologi di esperienza comprovata dell’Associazione A.TE.NA, sono da anni impegnati nella formazione, l’insegnamento e l’applicazione della Riflessologia Plantare con corsi specifici.

Per saperne di più


MAMMA & LAVORO
SU
PAPERPROJECT

"Mamma? Work in progress….!"

mamma-work-progress

Negli ultimi 6 anni mi sono ritrovata a gestire un lavoro impegnativo, credo il più impegnativo che ho avuto modo di sperimentare fino ad oggi.

Un lavoro che mi occupa dalle 12 alle 14 ore al giorno, 7 giorni su 7 e praticamente tutti i week end.

Certo, ho affinato negli anni le mie capacità di negoziazione e di gestione delle problematiche sul lavoro e migliorato l’abilità nel “maneggiare” le situazioni inaspettate che richiedono il dover scendere a compromessi. Le “riunioni” possono essere impegnative, ma ho imparato ad ascoltare molto e convincere il mio interlocutore attraverso la comunicazione costante e attenta.

Certo, il bilancio potrebbe essere ancora più positivo, d’altronde è un lavoro duro e le giornate con “effetto sorpresa” sempre in agguato ma, in generale, è una squadra che funziona. Allora perché devo andare a letto la sera preoccupandomi degli eventuali errori e pensando a cosa avrei potuto fare meglio?
Sì, sto parlando di maternità – il ruolo in cui le donne fanno maggior autocritica e si giudicano peggio di quello che in realtà sono. Il lavoro più difficile, nel quale si sente un gran carico di responsabilità che ci porta spesso a chiederci “quello che ho deciso oggi per lui/lei è la cosa giusta?” oppure “se decido questo o quello quale sarà la conseguenza?” In quale altro lavoro ci impegniamo così intensamente, ci sentiamo così responsabili, il tutto senza un centesimo di retribuzione?

Continua….


MAMMA & LAVORO INCONTRA
IL COMMERCIALISTA E LA COSTITUZIONE DELLE IMPRESE FEMMINILI

Il commercialista e le imprese femminili

In questo video incontriamo il commercialista Dott. Emanuele Gavazzi , Dottore Commercialista responsabile di uno studio tributario di Milano
Oggi parliamo delle partite Iva in rosa e delle imprese femminili , cioè di quelle donne o mamme che hanno deciso di aprire una propria attività
La prima domanda che facciamo al commercialista è proprio riguardo al suo ruolo. Perché una mamma che vuole aprire una impresa si deve rivolgere ad un commercialista ? Come il commercialista può aiutarci in un ordinamento giuridico ormai così complesso ? E ancora, il fatto che il commercialista sia iscritto ad un albo, che abbia delle precise regole deontologiche e che esista una tutela e assicurazione professionale rappresenta una garanzia per il suo operato ?

Un altro aspetto molto importante per le imprese femminili è quello di tutte le nuove forme di imposta sostitutiva ridotta ( regime minimi, imposta Irpef del 5 o 10%) disponibili per le nuove attività. Quali sono i requisiti necessari ?

Soprattutto quali possono essere i vantaggi per tutte quelle donne e mamme che vogliono aprire una attività o avviare delle imprese femminili grazie a queste forme di imposta sostitutiva ridotte per le parite iva in rosa ?

Chiediamo infine al commercialista quali siano i requisiti per poter accedere ai bandi per le imprese femminili e soprattutto come fare per poter individuare questi bandi ...

BUONA VISIONE!


MAMME IMPRENDITRICI (ottava parte) :
IL PUNTO DI PAREGGIO NELL'IMPRESA FEMMINILE

punto-di-pareggio

IL PUNTO DI PAREGGIO: PERCHE’ E’ COSI’ IMPORTANTE E COME ARRIVARCI

Nelle parti precedenti dei nostri articoli sulla imprenditoria femminile abbiamo visto l’importanza del corretto calcolo dei costi e degli investimenti necessari per
aprire una attività in proprio.
Oggi parleremo del
punto di pareggio o Break Even Point , cioè quella situazione in cui i ricavi hanno restituito gli investimenti versati.
Diciamo subito che è inverosimile pensare di poter aprire una attività e di avere degli utili per noi e per i nostri collaboratori sin dal primo momento.
Dobbiamo quindi fare dei semplici calcoli che ci permettano di capire quando la nostra attività inizierà ad essere veramente proficua e redditizia.

Il primo concetto da chiarire è quello del Margine di Contribuzione (MdC)
Il MdC si ricava dalla differenza tra prezzo di vendita di un prodotto o di un servizio e il costo necessario alla sua produzione o realizzazione. Questo valore ci fornisce una informazione importante, è il margine che rimane a disposizione della nostra impresa per generare gli utili.
Per fare un esempio torniamo alla nostra impresa femminile che produce Birra.
Se ai nostri clienti vendiamo una bottiglia a 6 Euro, ma a noi è costata 3 Euro per produrla e 1 Euro per il trasporto, il Margine di Contribuzione sarà


Continua ….


NEWSLETTER DI MAMMA & LAVORO



MAMMA & LAVORO
" LE MAMME E IL LAVORO FREELANCE "

mamme-lavoro-freelance



Mamma & Lavoro
incontra oggi Francesca Amè, una giornalista freelance che scrive per diverse testate giornalistiche e che si occupa da diverso tempo delle problematiche legate alle mamme e alle donne che lavorano . Oggi parliamo di mamme freelance : ci siamo accorti che ultimamente il fenomeno del lavoro freelance è in crescita e chiediamo a Francesca di raccontarci qualcosa in merito.


BUONA VISIONE!


MAMMA & LAVORO INCONTRA
L' AVVOCATO ALBERTINA GAVAZZI
" I DIRITTI DELLA MAMMA LAVORATRICE "

Avvocato Gavazzi

Oggi Mamma & Lavoro incontra l'Avvocato Albertina Gavazzi, e parliamo dei diritti della mamma lavoratrice, sopratutto in riferimento alle discriminazioni che la donna subisce al rientro al lavoro dopo la maternità. Spesso le mamme e le donne in questa situazione non sanno come muoversi. Abbiamo chiesto all'Avvocato Gavazzi alcuni chiarimenti e consigli in merito, chiedendole anche di spiegarci meglio il ruolo della Consigliera di Parità, che in questa situazione può rivelarsi di grande aiuto...


BUONA VISIONE!


NEWSLETTER DI MAMMA & LAVORO


AIDA PROIETTI
RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE

ricerca-selezione-personale

Mamma & Lavoro incontra per voi Aida Proietti, executive partner del mercato Head-Hunter Italia ( ricerca e selezione del personale ) recentemente premiata dalla Fondazione Bellisario con il premio speciale "GiovaniTalenti Italiani"
In questo incontro ci racconterà di quelle che sono le cose importanti da sapere e da fare quando cerchiamo un lavoro, come presentarci, cosa proporre a chiunque stia facendo ricerca e selezione del personale


BUONA VISIONE!


INTERVISTA A SARA CARMINA E DI “GHE PENSI MI”
Per rispondere alle esigenze di tutte le donne e le mamme con poco tempo a disposizione ...

Sara-Carmina-Ghe-Pensi-mi

Oggi abbiamo il piacere di parlarvi di Sara Carmina e di “Ghe Pensi mi”, l’attività che Sara ha lanciato per rispondere a reali esigenze di donne , mamme e persone che in generale hanno poco tempo a disposizione.
Laureata in Economia e commercio, 42 anni e Mamma di 2 bimbi, dopo quasi tre anni dall’arrivo del primo bimbo ecco in arrivo un fratellino e la decisione di lasciare l’impiego per fare “solo” la mamma. Ma si rende conto molto presto che è molto indaffarata con mille piccole commissioni proprie e altrui.
Ci racconta:

“Anche come home manager (casalinga è proprio riduttivo!) ero sempre impegnatissima e cercavo di dare una mano a tutti come meglio potevo:
a mia sorella e suo marito che dovevano affermare la loro azienda di grafica e web design,
- all’amica che doveva organizzare la sua attività di consulenza sulla sicurezza,
- ai vicini, che lavorando non potevano aprire all’elettricista o non sapevano programmare il termostato del riscaldamento
e potrei continuare l’elenco all’infinito! “


Da qui l’idea di trasformare la passione di aiutare gli altri mettendo a disposizione le mie doti organizzative, in un lavoro, aprendo l’attività “Ghe Pensi Mi”.

Continua ….


LAVORI CREATIVI FREELANCE

lavori, creativi, freelance

In questo momento di profonda crisi economica i lavoratori freelance si stanno imponendo al mondo intero, proprio per le caratteristiche di questo nuovo modo di lavorare ( vedi anche la nostra rubrica )
Ma che cosa vuol dire essere un lavoratore freelance?
Possono i lavori creativi essere anche freelance?

Mamma&Lavoro con quest’articolo tenterà di fare un po’ di chiarezza in merito e suggerirà a tante mamme un nuovo percorso lavorativo per sfruttare la loro creatività.

Nascita dei lavori freelance su Internet

La diffusione di Internet abbinata alle potenzialità illimitate dell’informatica ha fatto si che oggi sia possibile far incontrare domanda e offerta in campo lavorativo anche tra i due capi opposti del nostro pianeta. Vi serve un
logo per il vostro sito? Avete bisogno di una App per la vostra attività commerciale? Vi serve un Jingle personalizzato per il vostro negozio? Ecco, a migliaia di chilometri di distanza, magari mentre state dormendo, un freelance Indiano porterà a termine il lavoro da voi richiesto per pochi dollari!


MAMMA & LAVORO
INCONTRA
SARA PEDETTA
" DONNE E PROGETTI "

progetto-asilo-nido

Oggi Mamma & Lavoro incontra Sara Pedetta, titolare dell' asilo HalloBaby di Milano, un asilo nido per bambini da 0 a 3 anni.

Sara ci racconta della sua vita e del suo progetto
Dopo aver studiato pedagogia all'Università , ha avuto, come molte altre donne , l'idea di sviluppare un progetto tutto suo e, con l'aiuto di validi professionisti, come ad esempio il commercialista , è riuscita a creare un proprio asilo nido
Ecco il suo racconto ….

BUONA VISIONE!